Whitepaper: Reshoring trend

5 giugno 2021

Le azienda manifatturiere beneficiano della tendenza al reshoring con la robotizzazione. Nuove opportunità per l’industria occidentale nell’era post-COVID-19.

La pandemia COVID-19 è stata la causa scatenante per molti OEM e grandi aziende manifatturiere
di ripensare le loro catene di approvvigionamento spesso complesse. Quando la Cina ha interrotto
la produzione all’inizio del 2020, seguita da altri paesi, i produttori dell’Europa occidentale e
degli Stati Uniti sono stati costretti a chiudere le loro fabbriche per mancanza di pezzi. Le società
commerciali non erano più in grado di rifornire le loro scorte. Il blocco del canale di Suez da parte
della nave portacontainer Ever Given ha mostrato in modo diverso quanto sia diventato vulnerabile
il commercio mondiale dopo decenni di globalizzazione. Una manovra sbagliata di una nave
portacontainer blocca una parte significativa del commercio mondiale.

Le aziende vogliono ancora dipendere da linee di rifornimento lontane da paesi con bassi salari? Nei
prossimi anni, la politica climatica farà sì che questa domanda rimanga in cima all’agenda. La trasparenza sui
costi reali dell’outsourcing in Estremo Oriente porterà a spostamenti nelle catene di fornitura globali. Il campo di gioco per l’industria manifatturiera sta cambiando. Il lavoro tornerà dai paesi a basso salario. Questo crea opportunità per le aziende manifatturiere locali, a condizione che possano rispondere in modo flessibile alla domanda del mercato e mantenere bassi i costi generali. L’automazione e la digitalizzazione sono la soluzione per questo. Permettono alle aziende di lavorazione di cogliere le opportunità che verranno
nell’era post-COVID-19.

Curioso di conoscere i risultati? Scarica il nostro rapporto gratuito!

Scarica il nostro rapport

Download Whitepaper: Reshoring trend